UNA GRANDE LEZIONE DI GIORNALISMO. ITALIANO.

 

Che grinta!

Che determinazione!

Che indipendenza!

Che lezione di giornalismo.

 

Fabio Fazio, domenica sera, ha intervistato Marco Tronchetti Provera.

Subito dopo il monologo introduttivo del brillante manager italiano, nel quale sono state ricordate alcune marginali vicende che lo riguardano marginalmente, tipo il caso Telecom e relativi dossier segreti di Tavaroli, Fabio Fazio non ha lasciato tregua al malcapitato interlocutore.

 

Una serie di domande scomode hanno permesso al coraggioso anchorman di mettere nell’angolo uno dei protagonisti della finanza italiana. Un vero e proprio interrogatorio, degno dei più bravi magistrati, ha obbligato l’ex proprietario di Telecom ad ammettere le sue responsabilità e a dire finalmente la verità.

 

L’ultima domanda, che potrebbe valere la direzione di un TG nazionale, ha dato il colpo di grazia.

“E’ vero che è ghiotto di carote, tanto che quest’estate dalle spiagge delle Cinque Terre il suo Yacht rifletteva di rosso?”.

La risposta affermativa ha sancito la fine dell’intervista e forse anche quella della carriera di Marco Tronchetti Provera.

 

Unica nota stonata, l’intervento riparatorio della solitamente ottima Luciana Littizzetto, la quale cercando di porre rimedio all’irriverenza del conduttore, ricorreva all’ammiccamento compassionevole, definendo l’ormai malconcio imprenditore “bel pezzo di Tronchy”.

 

Una vera lezione di giornalismo. Una grande prova che la stampa italiana è tornata ad essere il cane da guardia del potere.

 

Complimenti!

E auguri!

 

********************************

 

Nella stessa puntata, Fabio Fazio si è reso protagonista di un’altra ottima performance.

A Luca Mercalli, che faceva notare come la cementificazione del Bel Paese stia diventando un’emergenza ambientale, ma anche economica, visto che vorremmo vivere di turismo, il conduttore di che tempo che fa domandava sarcastico: “ma visto che continui a porre il problema e i governanti continuano a cementificare, perché continui a porre il problema?”

Geniale.

Propongo la direzione del TG1. Anche se pare che la vera poltrona a traballare sia quella di Antonio Di Bella.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...