“C’AVEIT ACCEIS ‘A SALOUT!” [BARLETTA]

Studenti per l'ambiente

12722707_966307230111998_1741778126_o
A Barletta, nonostante la presenza di un cementificio (Buzzi Unicem) in piena città che brucia 65000 tonnellate di rifiuti all’anno, nonché di un’azienda chimica (Timac Agro) altamente inquinante sia per le emissioni nell’aria che nel sottosuolo, si è sempre mosso poco rispetto alle questioni ambientali. Valori di PM10 oltre i limiti consentiti, la preoccupante presenza nell’aria di quantitativi di metalli pesanti, l’accertamento dell’inquinamento della falda acquifera sottostante, nonché la connivenza delle istituzioni cittadine non sono mai riuscite a scatenare un vero sentimento di rivalsa nella popolazione.

L’accusa da parte della procura di Trani avvenuta il 7 gennaio 2016, che ha contestato i reati di cooperazione in disastro ambientale colposo, falso e abuso d’ufficio in concorso, rispetto all’autorizzazione concessa alla Buzzi Unicem, ha imposto finalmente la questione ambientale nel dibattito pubblico, determinando anche fra la cittadinanza il muoversi di sentimenti di protesta, culminati nella manifestazione serale del 22 gennaio.

Noi studenti…

View original post 304 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...